posizionamento, acquisto link e spam

ICTv: Siamo con Enrico Altavilla di SEMS. Enrico, l’acquisto di link è ancora una componente fondamentale del tuo lavoro oppure gli algoritmi dei motori di ricerca ne hanno diminuito l’efficacia e in caso quale contromisure stai usando?

EA:Storicamente non ho mai acquistato link. Generalmente ho sempre progettato tutte le attività affinchè non fosse necessario acquistare link e quindi tutto ciò che potesse darmi la possibilità di acquisire link naturali o spontanei, rientrava nel processo di link building e di acquisizione di polarità sul web.

ICTv:I motori di ricerca combattono realmente gli spammer o questi gli sono utili magari per vendere annunci nelle SERP?

EA:C’è un interesse per i motori a combatterlo il più possibile. Perchè è pur vero che i motori di ricerca guadagnano principalmente attraverso il canale pubblicitario, ma è altrettanto vero che tutti i motori di ricerca hanno fondato la propria polarità e autorevolezza sulla pulizia dei risultati delle ricerche, compierebbero un passo falso e indirettamente anti economico.

ICTv:Quant’è importante per posizionarsi sui motori di ricerca essere presenti in servizi come Del.icio.us, OkNotizie o Digg?

EA:Diventa sempre più importante perchè nel corso del tempo l’analisi dei motori è cambiata e da molti anni fa quando l’analisi si basava esclusivamente sui fattori interni alle pagine, si è passati via via a fattori sempre più esterni, inizialmente i link. Ed oggi l’evoluzione è quella che va verso i risultati influenzati dall’apporto degli utenti, dalle azioni, dal traffico generato, dal buzz che si crea intorno ad una notizia e che inevitabilmente crea del traffico che puó essere abbastanza facilmente misurato dai motori di ricerca.

 

Fonte ICTV guarda il Video

posizionamento, acquisto link e spamultima modifica: 2009-12-14T16:10:42+01:00da comunytation
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento